EVENTI E FORMAZIONE

 Shell indir instagram takipci satin alsirinevler escortistanbul escortbeylikduzu escortistanbul escortataky escortumraniye escortkartal escortpendik escortmanavgat side escort

La riabilitazione psichiatrica tra pubblico e privato

CORSO ECM “la riabilitazione psichiatrica tra pubblico e privato. dalla terapia farmacologica all’integrazione socio-lavorativa”

Il corso, organizzato dalla casa di cura Villa l’Ulivo- Carmide e patrocinato dall’ASP di Catania e dal Comune di Milo, è stato rivolto a psichiatri, medici di famiglia, neurologi, geriatri, medici legali, psicologi. Direttore del corso è il dott. Daniele Amato (dir. san. casa di cura Villa l’Ulivo Carmide).

Nel nostro sistema sanitario il soggetto con disabilità tende ad appoggiarsi all’assistenzialismo per far fronte alle necessità quotidiane appiattendo così anche quelle minime capacità residuali. Fino a quando l’individuo non riuscirà ad instaurare un rapporto empatico con quanto lo circonda avrà sempre paura di farsi conoscere e accettare, non riuscirà a conoscere se stesso e gli altri, non potrà essere sé stesso e realizzarsi. Non riuscirà ad amare e comunicare. Sarà sempre solo.

Ecco che la riabilitazione psicosociale assume un ruolo fondamentale perchè nasce con lo scopo di alleviare le difficoltà e migliorare, il più possibile, il tenore di vita dei soggetti con disturbi mentali. Obiettivo principe della riabilitazione è quello di realizzare un progetto riabilitativo individualizzato prendendo in carico la persona con un rapporto integrato e multidisciplinare al fine di restituire alla famiglia e alla società un soggetto consapevole e capace di gestire il proprio disagio.

Per progetto riabilitativo si intende un percorso che agevoli la riorganizzazione e il potenziamento delle capacità e delle abilità della persona con problemi psichici al fine di favorirne l’inserimento socio-lavorativo evitando così la cronicizzazione della patologia. Non ultimo obiettivo quello di ridurre la terapia farmacologica ad un protocollo con farmaci atipici di ultima generazione garantendo così la riduzione di ricoveri nei reparti per acuti che tanto incidono sulla spesa sanitaria.